UE: FRATTINI, SU CIG NON POSSIAMO PERMETTERCI ALTRO STOP
UE: FRATTINI, SU CIG NON POSSIAMO PERMETTERCI ALTRO STOP
''PRESIDENZA IRLANDESE DEVE ASCOLTARE, NON PRESENTARE UN PROGETTO''

Brdo, 2 feb. - (Adnkronos) - L'Europa ''non puo' permettersi una seconda battuta d'arresto'' nel processo verso la Costituzione. Per questo il ministro degli Esteri Franco Frattini sottolinea che il primo esercizio della nuova presidenza irlandese - che ha ricevuto in eredita' il dossier dall'Italia - dovra' essere quello ''di ascoltare e non presentare un progetto, perche' una seconda battuta d'arresto sarebbe drammatica e questo dobbiamo evitarlo a tutti i costi''.

Il capo della diplomazia italiana ritiene infatti ''azzardato'' in questo momento anticipare qualsiasi ipotesi di compromesso, ricordando come il ministro degli Esteri polacco Wlodzimierz Cimoszewicz presente oggi a Brdo abbia ribadito che ''la posizione della Polonia non e' cambiata e continua a chiedere rispetto delle regole di Nizza''. Lo stesso capo della diplomazia di Varsavia ha poi osservato che ''la presidenza irlandese ha il vantaggio di partire dal sostanziale lavoro fatto dalla presidenza italiana e non deve ripartire dall'inizio''. (segue)

(Men/Pn/Adnkronos)