UMBRIA: CITTA' DI CASTELLO, AN CONTRO NOMINA PORTAVOCE SINDACO
UMBRIA: CITTA' DI CASTELLO, AN CONTRO NOMINA PORTAVOCE SINDACO
MARCHESANI, UN LUSSO CHE NON POSSIAMO PERMETTERCI

Citta' di Castello, 2 feb. - (Adnkronos) - E' polemica a Citta' di Castello in provincia di Perugia sulla nomina del portavoce, figura prevista dalla legge 150 sulla comunicazione istituzionale. Una decisione che il consigliere comunale di Alleanza Nazionale, Andrea Lignani Marchesani contesta.

'''Il Comune di Citt? di Castello nell'attuale congiuntura politico-economica non pu? permettersi un portavoce- dice Lignani Marchesani- una figura, prevista dalla Legge 150/00 voluta dal Governo dell'Ulivo, che il Sindaco dovrebbe nominare oltre l'attuale Servizio Autonomo Stampa in maniera fiduciaria e con contratto pari al tempo del mandato. Una figura possibile, comunque, non necessaria, tanto meno nei Comuni medio-piccoli e purtroppo privi di affaccio internazionale che difficilmente possono giustificare lo sdoppiamento dall'Ufficio Stampa di una simile figura. (segue)

(Gal/Zn/Adnkronos)