RIFORME: PERA, SU CONFLITTO INTERESSI DECIDONO I CAPIGRUPPO
RIFORME: PERA, SU CONFLITTO INTERESSI DECIDONO I CAPIGRUPPO
RISOLLECITERO' LA LEGGE MA NESSUN GRUPPO HA MAI CHIESTO PRIORITA'

Roma, 3 feb. (Adnkronos) - ''La questione puo' essere sollevata nella Conferenza dei capigruppo e, pertanto, in quella sede sara' avanzata una proposta di merito''. Cosi' il presidente de Senato Marcello Pera ha risposto alle osservazioni avanzate del presidente dei senatori della Margherita Willer Bordon sul ddl relativo al conflitto di interessi.

''Vorrei farle osservare -ha aggiunto Pera- in merito alla ricostruzione storica che lei ha fatto con tanta acribia, che la proposta del presidente, che, come lei sa, avanza proposte alla Conferenza dei capigruppo, e' stata avanzata anche nell'ultima conferenza dei capigruppo, tenutasi nel mese di dicembre, nella quale fu fissato il calendario per la ripresa dei lavori dell'aula''.

''In tutte quelle sedi nessun gruppo di maggioranza e di opposizione -ha aggiunto Pera' ha mai insistito sulla priorita' di quel provvedimento. I, presidente, percio', tornera' ad avanzare questa proposta. E in quella si decidera' quando discuterla in aula. La proposta, comunque, e' stata sempre presente nei calendari proposti dal presidente. Ma e' decaduta perche' non raccolta da alcuno nella conferenza dei capigruppo''.

(Epa/Pe/Adnkronos)