FAMIGLIA: LA CEI, SOSTEGNO PER CASA E ASILI (2)
FAMIGLIA: LA CEI, SOSTEGNO PER CASA E ASILI (2)
'SCARSA ATTENZIONE A PROBLEMI, SI FA FINTA CHE NON ESISTANO'

(Adnkronos) - ''Tra i punti indicati domenica scorsa -sottolinea poi monsignor Lanfranconi al 'Corriere della Sera'- ci sono gli assegni familiari, la richiesta di un'equit? fiscale che tenga conto del reddito e del numero dei componenti della famiglia. C? anche la necessit? di una nuova organizzazione del lavoro, che sia pensata sulle esigenze della maternit? e della paternit?, ci sono la valorizzazione e la tutela del lavoro familiare''.

Quanto alle misure varate dal governo italiano, il presidente della Commissione episcopale Cei per la Famiglia rileva che ''la Finanziaria riconosce un sussidio per il secondo e terzo figlio. Ma e' poca cosa. Il problema non ? solo di aiutare le famiglie povere, ma di riconoscere le necessit? della famiglia in se stessa. La casa, che ? la prima necessit?, non c'? o costa troppo cara. Gli asili nido non bastano e sono costosi. Il lavoro a tempo parziale, che potrebbe risolvere il problema di tante madri, non viene promosso nelle aziende. I genitori, soprattutto la madre, dovrebbero poter uscire dal lavoro per periodi consistenti, che siano veramente adeguati alla crescita dei figli, avendo la garanzia di ritrovare una collocazione in azienda. Mi rendo conto che tutto ci? ha un costo. Ma il legislatore dovrebbe tenere conto della societ? nel suo complesso. Invece l'attenzione a questi problemi ? scarsa, si fa finta che non esistano''.

(Ses-Pag/Pn/Adnkronos)