IMMIGRATI: 8.516 CITTADINANZE CONCESSE IN OTTO ANNI
IMMIGRATI: 8.516 CITTADINANZE CONCESSE IN OTTO ANNI
DATI VIMINALE - SEMPRE MENO DAL 1999, NEL 2002 SOLO 511

Roma, 3 feb. - (Adnkronos) - Una media di 1.098 naturalizzazioni l'anno dal 1995 al 2002, ma in progressiva diminuzione: si e' passati dal picco nel 1999 di 1.799 concessioni della cittadinanza ai soli 511 provvedimenti nel 2002, il numero piu' basso in assoluto. E' quanto si evince dai dati resi noti dal ministero dell'Interno per il periodo dal primo gennaio 1995 al 18 settembre 2002: sono 8.516 in quasi otto anni le concessioni della cittadinanza a non comunitari con naturalizzazione per residenza, diffusi dall'Agenzia Fides in occasione della manifestazione promossa da Sant'Egidio a piazza Montecitorio per concedere la cittadinanza ai bambini stranieri nati in Italia.

Negli ultimi cinque anni, mentre l'Italia passa da 1.341.000 stranieri non comunitari regolarmente presenti nel Paese nel 1999 a circa 2.400.000 nel 2002, con una crescita del 79%, le naturalizzazioni per residenza diminuiscono del 70%. Eppure gia' nel 2000 erano piu' di 350.000 gli stranieri con residenza legale nel paese da almeno 10 anni. Mentre aumenta la presenza degli stranieri nel nostro Paese sono costantemente diminuiti i provvedimenti di concessione della naturalizzazione per residenza. Nel 2002, secondo i dati dell'Istat, il numero dei minori stranieri presenti nel Paese e' di 327.000.

(Pax/Pn/Adnkronos)