IRAQ: BOSI, ITALIA IMPEGNATA PER COINVOLGERE UE E ONU (2)
IRAQ: BOSI, ITALIA IMPEGNATA PER COINVOLGERE UE E ONU (2)
''ARRETRARE ORA SIGNIFICHEREBBE LASCIARE IL PAESE A UN DESTINO OSCURO''

(Adnkronos) - Sottolineando ancora la necessita' che in territorio iracheno si arrivi alla stabilita' e alla pacificazione, Bosi ha osservato come ''l'Iraq oggi e' in mezzo al guado di una diffcile transizione che l'Italia, come tutta la coalizione internazionale qui impegnata, intende assecondare affinche' si traduca, al piu' presto, nella stabilita' e nella pacificazione''.

Di fronte all'obiettivo di impedire 'piu' gravi violenze ed intollerabili massacri'' per Bosi e' dunque impensabile pensare ad un dietrofront. ''Arretrare ora vorrebbe dire abbandonare l'Iraq ad un destino oscuro - ha spiegato -, sicuramente segnato dal vuoto di potere e da nuove tragedie ed orrori. Cosa succederebbe in Iraq se le forze militari lasciassero il paese? La risposta purtroppo e' ovvia e da qui scaturisce la decisione che il prosieguo della missione e' una scelta obbligata''.

(Sin-Red/Pe/Adnkronos)