IRAQ: BOSI, ITALIA IMPEGNATA PER COINVOLGERE UE E ONU (5)
IRAQ: BOSI, ITALIA IMPEGNATA PER COINVOLGERE UE E ONU (5)
PECORARO SCANIO, OPPOSIZIONI UNITE DICANO NO A MISSIONE ITALIANA

(Adnkronos/Multimedia Adnkronos) - E un invito a tenere duro ai colleghi di schieramento e' arrivato anche dal leader del Sole che ride. ''Le opposizioni siano unite nel dire no alla politica del governo in Iraq e al prosieguo di una missione militare illegittima'', afferma il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio, secondo il quale ''non esiste neppure l'ombra di una svolta che possa fornire alibi a un atteggiamento piu' benevolo nei confronti della politica italiana in Iraq. Serve invece -aggiunge Pecoraroi Scanio- sfidare Berlusconi per ottenere subito una commissione di inchiesta sulle presunte armi di distruzione di massa. Dopo le decisioni di Bush e Blair, diventerebbe penoso se il governo italiano rifiutasse anche la ricerca della verita'. Le opposizioni -insiste- devono sfidare Berlusconi mettendolo di fronte alle sue responsabilita' nell'intervento dell'Italia nella guerra in Iraq''.

E favorevole alla commissione di inchiesta si dice pure Rifondazione comunista. ''Avendo anche firmato la proposta di legge, siamo assolutamente favorevoli all'istituzione di una commissione d'inchiesta'', ha dichiarato Franco Giordano, presidente del Prc alla Camera. ''Il nostro no alla guerra sempre stato chiaro e inequivocabile -ha sottolineato- la nostra contrarieta' all'invio delle truppe in Iraq ed al rifinanziamento della missione e' netta. Ora e' caduta anche l'ultima foglia di fico della presenza di armi di distruzione di massa''.

(Mak/Rs/Adnkronos)