MITROKHIN: D'ALEMA, MAI PRESO IN MANO IL DOSSIER (5)
MITROKHIN: D'ALEMA, MAI PRESO IN MANO IL DOSSIER (5)
REPLICA A FRAGALA', I RIFERIMENTI AL KGB SONO IMPROPRI

(Adnkronos) - Sulla questione dei soldi del Pcus, D'Alema ha ribadito che ''come risulta agli atti, i rapporti con il mio partito furono tenuti da un professionista italiano. Nessuno ebbe rapporti con agenti segreti. Il responsabile della tesoreria del mio partito, Vincenzo Marini Recchia, fu da me inviato a Mosca perche' parlasse con persone incaricate all'uopo, affinche' sapessero che noi eravamo a conoscenza di questa iniziativa ai danni dell'Urss. Non e' un caso che questi movimenti si collocassero in un periodo precedente il tentativo di colpo di stato''.

D'Alema ha definito ''impropri e ultronei'' i riferimenti di Fragala' al Kgb. ''Se lei falsifica i dati nelle domande -ha ribattuto ad un certo punto- si crea una grande confusione. E siccome ha avuto modo di dedicarsi alla materia, la pregherei di attenersi agli atti cosi' come sono documentati''.

(Gdd/Pe/Adnkronos)