MITROKHIN: FRAGALA', D'ALEMA E' INCORSO IN GRAVI ERRORI
MITROKHIN: FRAGALA', D'ALEMA E' INCORSO IN GRAVI ERRORI
''COPACO FU DEL TUTTO FUORVIATO DA BATTELLI E SIRACUSA''

Roma, 3 feb. - (Adnkronos) - ''Nelle sue due ore di mezzo di frasi mistificatorie e stizzite di fronte alla commissione Mitrokhin l'onorevole D'Alema e' incorso in gravi errori''. Lo afferma in una nota Enzo Fragala', capogruppo di An nella commissione di inchiesta. ''D'Alema -spiega- ha escluso che alcun membro del suo governo sapesse alcunche' del dossier Mitrokhin. Peccato che il ministro degli Esteri era Lamberto Dini, gia' presidente del Consiglio durante la prima fase dell'invio delle schede dai Servizi inglesi al Sismi. E che, come confermato dallo stesso Dini in audizione, l'allora numero uno del nostro Servizio segreto militare, Sergio Siracusa, gli aveva mostrato le sette schede relative al Partito Comunista Italiano e all'onorevole Cossutta''.

Inoltre, aggiunge Fragala', l'ex premier ''si e' trincerato tutto il tempo dietro alla relazione che nel 2000 il Copaco scrisse al termine di una inchiesta sulla gestione del dossier da parte del Sismi. Peccato che il Copaco sia stato del tutto fuorviato e preso in giro da Battelli e Siracusa, con false dichiarazioni ampiamente smentite dai lavori della Commissione. Faremo avere a D'Alema la lettera di scuse che Siracusa invio' alla Commissione per aver mentito''.

(Sin-Cic/Rs/Adnkronos)