RAI: BONATESTA, ANNUNZIATA TRAGGA CONSEGUENZE
RAI: BONATESTA, ANNUNZIATA TRAGGA CONSEGUENZE

Roma, 3 feb. - (Adnkronos) - ''La sfiducia della maggioranza del Cda della Rai nei confronti della presidente Annunziata e' la logica e inevitabile conseguenza dopo le reiterate prese di posizione con le quali la badessa, da presidente di garanzia, si e' trasformata ufficialmente in presidente di opposizione all'azienda e a chi l'amministra''. E' quanto afferma Michele Bonatesta, senatore di An in commissione di Vigilanza sulla Rai, che sottolinea in una nota come si tratti di ''un'opposizione tutta giocata dentro logiche politiche interne allo schieramento di centrosinistra, che nulla ha a che vedere con l'asserita difesa dell'autonomia e dell'indipendenza della Rai e che, anzi -prosegue il senatore- certifica la mancanza di autonomia e la dipendenza dell'Annunziata dai diktat ulivisti''.

''Arrivati a questo punto -aggiunge- appare logico e inevitabile che l'Annunziata prenda atto della situazione. Mentre appare illogico ed evitabile l'invito della badessa ai tre consiglieri che l'hanno sfiduciata a dimettersi. E' lei, che per una candidatura alle europee si e' fatta paladina della liberta' e del pluralismo, negati per una vita nella Rai della sinistra, -conclude Bonatesta- che deve trarre le conseguenze del caso''.

(Rif/Rs/Adnkronos)