RIFORME: SANTINI (CISL), QUESTO FEDERALISMO NON E' SOLIDALE
RIFORME: SANTINI (CISL), QUESTO FEDERALISMO NON E' SOLIDALE

Roma, 3 feb. - (Adnkronos) - Con la devolution sarebbe piu' concreto il rischio di sperequazioni territoriali nel godimento dei diritti fondamentali. E' la Cisl a tornare a criticare il Dl Costituzionale sulle riforme istituzionali, di cui oggi l'aula del Senato inizia oggi a votarne gli emendamenti, ''Sperequazioni inaccettabili secondo il modello di federalismo cooperativo e solidale che noi sosteniamo'', spiega Giorgio Santini, segretario confederale della confederazione di via Po.

''Pi?' opportuno - dice Santini - sarebbe riflettere in termini complessivi sul tema del riparto delle funzioni legislative tra Stato e Regioni, anche in considerazione degli aspetti problematici determinati dalla legislazione concorrente''. Quanto alla riforma del bicameralismo perfetto la CISL e a favore della istituzione di una seconda Camera che rappresenti le Regioni e gli Enti locali mentre la composizione del Senato, il suo sistema elettorale e la configurazione dei suoi poteri, ''richiedono ulteriori approfondimenti''. (segue)

(Tes/PN/Adnkronos)