TV DIGITALE: OPERATORI INSIEME PER 'TRANSIZIONE' IN DGTV
TV DIGITALE: OPERATORI INSIEME PER 'TRANSIZIONE' IN DGTV
NELL'ASSOCIAZIONE RAI, MEDIASET, TELECOM E FONDAZIONE BORDONI

Roma, 3 feb. (Adnkronos) - Il digitale terrestre e' gia' realta' con i multiplex dei vari operatori pubblici e privati che 'coprono' oltre il 50% della popolazione, ma per facilitare la transizione dall'attuale segnale televisivo analogico a quello digitale nasce una associazione ad hoc tra i soggetti che hanno avviato la sperimentazione. Si tratta di Rai, Mediaset, Telecom (presente sul mercato con La7 e Mtv) che, insieme alla fondazione Ugo Bordoni, sono i soci fondatori di Dgtv, organismo aperto nei confronti di altri operatori. A presentare l'associazione oggi sono stati il direttore generale della Rai Flavio Cattaneo, il presidente di Telecom Italia Media, Riccardo Perissich, il consigliere di amministrazione Mediaset Gina Nieri, il presidente della Fondazione Bordoni Guido Salerno, in un incontro cui ha preso parte anche il ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri.

Che, poche ore prima dell'inizio del dibattito in aula alla Camera sul ddl che porta il suo nome, ha voluto sgombrare il campo dalle polemiche sulla scelta del digitale che, oltre a un cospicuo aumento dei canali, consente anche l'interattivita' con lo spettatore: ''Il Parlamento -ha detto- e' sovrano e decidera' cio' che riterra' opportuno, ma tutti sono ormai consapevoli che questa e' la direttrice da seguire''. (segue)

(Val/Zn/Adnkronos)