CIRIO: IL MERCOLEDI' NERO DI CRAGNOTTI (5)
CIRIO: IL MERCOLEDI' NERO DI CRAGNOTTI (5)
FRANCO COPPI BOCCIA L'ORDINANZA, NON C'ERA BISOGNO

(Adnkronos) - Lapidario il commento di Franco Coppi, difensore del finanziere, che definisce l'ordinanza ''talmente assurda che non ci sono parole per commentarla''. Coppi spiega anche che '' Cragnotti e' stato commissariato da circa un anno e mezzo ed il provvedimento cautelare era stato preannunciato tre settimane fa. Lui -sottolinea il difensore- non si e' mai allontanato da casa ed e' sempre stato a disposizione dell'autorita' giudiziaria. Non mi risulta inoltre che abbia inquinato le prove quindi indipendentemente da qualsiasi problema di colpevolezza, che deve esser ovviamente esaminata nel merito, vorrei sapere -domanda il difensore- quali sono le ragioni che giustificano la privazione della liberta' personale di uno che e' stato sempre pronto a rispondere a qualsiasi tipo di contestazione''. (segue)

(Rug/Gs/Adnkronos)