CRIMINALITA': NAPOLI, BILANCIO OPERAZIONE ALTO IMPATTO (2)
CRIMINALITA': NAPOLI, BILANCIO OPERAZIONE ALTO IMPATTO (2)

(Adnkronos) - Michele La Penta, di 49 anni, e' stato arrestato dalla polizia in base a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Lagonegro (Potenza). L'uomo deve scontare una pena di quattro anni per usura ed estorsione.

Un pregiudicato, Martino Testa, di 26 anni, e' stato denunciato in stato di liberta' per ricettazione dagli agenti del commissariato di Scampia, periferia orientale di Napoli. Il giovane e' stato bloccato dai poliziotti dell'Ufficio di prevenzione crimine mentre percorreva a bordo di una Fiat Marea, poi risultata rubata, via Roma verso Scampia. Subito dopo gli accertamenti di rito la vettura e' stata restituita al proprietario.

Successivamente, Testa si e' recato a Varcaturo, localita' balneare del litorale Domizio, dove e' stato arrestato dagli agenti del commissariato di Giugliano. Testa e' accusato di tentato furto aggravato. L'uomo, infatti, avrebbe cercato di penetrare all'interno di una villetta, dopo avere manomesso la porta d'ingresso della cantina. La polizia e' intervenuta subito per bloccare il presunto ladro. Gli agenti hanno sequestrato quattro cacciavite che l'uomo aveva con se. Poi e' stato portato in tribunale per essere giudicato con il rito direttissimo. (segue)

(Iam/Zn/Adnkronos)