FOIBE: MARAN (DS), SODDISFATTO LEGGE MENZIONA CONFINE ORIENTALE
FOIBE: MARAN (DS), SODDISFATTO LEGGE MENZIONA CONFINE ORIENTALE
'PLURILINGUE E MULTICULTURALE PUO' AIUTARE PAESE IN PROCESSO INTEGRAZIONE'

Trieste, 11 feb. (Adnkronos) - Il parlamentare eletto in Friuli Venezia Giulia, Alessandro Maran (Ds), raggiunto telefonicamente alla Camera dei deputati, sottolinea con soddisfazione che il testo della legge per l'istituzione della Giornata del ricordo menziona non solo esuli e foibe, ma anche ''la vicenda piu' complessa del confine orientale''. Il deputato ricorda ''l'atteggiamento di nazionalismo esasperato da una parte e dall'altra, che pensava di costruire la nazione attraverso la semplificazione etnica, da parte del fascismo prima e da parte del regime comunista jugoslavo poi''.

Tutte vicende, afferma Maran, ''che l'Italia ha rimosso, mentre il Friuli Venezia Giulia ha continuato a viverle politicamente''. ''Che l'Italia comprenda, prenda atto di quello che e' accaduto -prosegue il deputato- puo' aiutare a riflettere sul fatto che la nazione non dipende dalla razza, ma dipende dalla cittadinanza: si puo' essere cittadini italiani di nazionalita' slovena, croata''. ''Il nostro territorio plurilingue e multiculturale e' rimasto tale, nonostante i tentativi di snazionalizzazione fatti da una parte e dall'altra, e puo' aiutare il Paese intero nel processo di integrazione'', conclude Maran.

(Afv/Pe/Adnkronos)