PARMALAT: PROCURATORE PARMA IN PENSIONE, PLENUM CSM DA' OK
PARMALAT: PROCURATORE PARMA IN PENSIONE, PLENUM CSM DA' OK
PANEBIANCO AVEVA SCRITTO, ME NE VADO PER AGGRESSIONE

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - Ora e' ufficiale: il procuratore di Parma Giovanni Panebianco ha appeso la toga al chiodo. Il plenum del Csm ha accolto infatti la sua richiesta di andare in pensione, revocando anche la delibera con cui nel marzo dello scorso anno aveva dato l'ok al suo trattenimento in servizio fino a 75 anni. In attesa che venga nominato il suo successore, la Procura di Parma e' retta dal sostituto pg di Bologna Vito Zincani.

Panebianco aveva annunciato la sua decisione una decina di giorni fa: ''Le mie -aveva scritto al Csm- non sono dimissioni spontanee ma il frutto di un'aggressione iniziata in indubitabile coincidenza con la vicenda Parmalat. E' in atto un tentativo orchestrato di paralizzare l'attivita' della Procura di Parma -aveva denunciato- proprio nel momento in cui questa si sta impegnando con efficacia e rigore in un compito di immane difficolta'''. (segue)

(Arc/Gs/Adnkronos)