SANITA': AL NITP IERI 23 TRAPIANTI MALGRADO SCIOPERO
SANITA': AL NITP IERI 23 TRAPIANTI MALGRADO SCIOPERO
A MILANO 2 AL POLICLINICO, 4 A NIGUARDA E 1 ALL'ISTITUTO TUMORI

Milano, 10 feb. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Nove donatori per un totale di 23 pazienti trapiantati. Il maxi-sciopero dei medici non ha fermato l'attivita' del Nord Italian Transplant (NITp), l'organizzazione che coordina sei regioni del Nord e Centro Italia (Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Trentino, Liguria e Marche). Sette gli interventi eseguiti a Milano: due al Policlinico, quattro a Niguarda e uno all'Istituto nazionale tumori (Int).

Al Centro interregionale di riferimento del NITp, con sede presso il Centro trasfusionale e di immunologia dei trapianti del Policlinico di Milano - riferisce una nota - sono stati segnalati ieri nove donatori: quattro in Lombardia, due in Veneto, uno in Friuli Venezia Giulia, uno in Liguria e uno nelle Marche. Di questi, sette hanno salvato la vita a 23 pazienti. Nove persone hanno ricevuto un rene nuovo (due al Policlinico, una a Niguarda, due a Brescia, una a Bergamo, una a Padova, una a Treviso e una a Verona), due sono state sottoposte a trapianto di rene-pancreas (al Niguarda e a Padova), otto a trapianto di fegato (due a Bergamo, due a Padova, uno a Genova, uno al Niguarda, uno all'Int e uno a Udine) e quattro a trapianto di cuore (due a Pavia, uno a Bergamo e uno al Niguarda). Due fegati, divisi secondo la tecnica dello 'split liver', sono stati utilizzati per trapiantare quattro pazienti, e da due pancreas sono state ricavate isole pancreatiche da impiantare a malati di diabete. (segue)

(Sal/Rs/Adnkronos)