SANITA': LA DENUNCIA, TROPPI ABORTI SPONTANEI IN OSPEDALI PIEMONTESI
SANITA': LA DENUNCIA, TROPPI ABORTI SPONTANEI IN OSPEDALI PIEMONTESI
AUDIZIONE AL COMUNE DI TORINO

Torino, 10 feb. - (Adnkronos) - Il personale femminile occupato negli ospedali piemontesi, in particolare quello addetto ai laboratori, registrerebbe un tasso di aborti spontanei molto elevato. Il grido d'allarme e' stato lanciato questo pomeriggio nel corso di un'audizione in Comune a Torino dai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza degli ospedali piemontesi.

''Abbiamo distribuito questionari a 1.390 lavoratrici in eta' fertile in servizio presso gli ospedali del Piemonte - ha spiegato il medico Pierantonio Visentin ai componenti delle Commissioni Pari opportunita' e Sanita' - dalle risposte pervenute e' emersa un'incidenza preoccupante di aborti spontanei, particolarmente alta tra il personale dei laboratori di analisi e di anatomia patologica. In un singolo laboratorio, dove tutto il presonale femminile ha risposto al questionario - ha precisato il sanitario, la percentuale di aborti spontanei e' risultata del 57,1%''. (segue)

(Rre-Abr/Pn/Adnkronos)