SANITA': VENETO, REGIONE APPROVA NUOVE FARMACIE NEL VICENTINO
SANITA': VENETO, REGIONE APPROVA NUOVE FARMACIE NEL VICENTINO

Venezia 11 feb. - (Adnkronos) - Cinque comuni del Vicentino potranno aprire una nuova farmacia. Lo ha stabilito la commissione Sanita' del Consiglio regionale del Veneto, presieduta da Leonardo Padrin (Fi), che ieri ha approvato la revisione della pianta organica delle farmacie delle Ulss di Bassano, Alto Vicentino, Ovest Vicentino e Vicenza. I comuni interessati sono Rosa', che potra' cosi' istituire una terza sede farmaceutica, Malo per la localita' Molina-Malo est, Lonigo e Arzignano, che potranno istituire rispettivamente la quarta e la sesta farmacia, e Dueville che potra' cosi' servire la localita' di Passo di Riva. La commissione ha invece rinviato la richiesta del comune di Zovencedo, relativa all'istituzione di un servizio supplementare nella localita' San Gottardo, perche' l'amministrazione comunale non ha rispettato la procedura prevista dalle norme vigenti.

''Le continue richieste di aprire nuovi servizi farmaceutici che provengono dal territorio -commenta il presidente Padrin- sono un segnale sempre piu' evidente, che il legislatore regionale non puo' ignorare, della necessita' di rimettere mano al piu' presto alle rigidita' dell'attuale normativa. Appare sempre piu' anacronistico e penalizzante per i cittadini -aggiunge Padrin- vincolare l'apertura di nuove farmacie al numero degli abitanti e alla distanza territoriale, con margini di flessibilita' minimi, o addirittura nulli''.

(Red-Dac/Zn/Adnkronos)