SARDEGNA: WWF, LEGGE DEROGA A CACCIA E' INCOSTITUZIONALE
SARDEGNA: WWF, LEGGE DEROGA A CACCIA E' INCOSTITUZIONALE
E' UNA SQUALLIDA MANOVRA PRE-ELETTORALE

Cagliari, 11 feb. - (Adnkronos) - L'approvazione della legge regionale di deroga all'attivita' venatoria contro le specie che danneggiano le colture agricole ha scatenato la protesta del WWF Sardegna. Di fatto, spiegano gli ambientalisti, si permette la caccia a febbraio ed ''e' l'ennesimo atto di sfida della classe politica sarda nei confronti della Corte Costituzionale che, gia' in precedenza, aveva respinto con sentenza provvedimenti analoghi''.

La legge e' anche definita ''un atto di arroganza nei confronti della Commissione europea che sta andando avanti nella procedura di infrazione per la pessima applicazione delle direttive comunitarie sulla salvaguardia degli habitat naturali e sulla tutela dell'avi-fauna selvatica in Italia e, in special modo, in Sardegna''.

Per il WWF non c'e' alcuna possibilita' per le Regioni di prolungare il calendario oltre il 31 gennaio: ''Pertanto, il cacciatore che si trovera' a sparare nei prossimi giorni commettera' il reato di bracconaggio''. Annunciate pure iniziative legali nei confronti dei consiglieri sardi che oggi hanno votato la legge contestata, ''un atto che ha il sapore della squallida manovra pre-elettorale''.

(Mas/Gs/Adnkronos)