SCUOLA: PROTESTA ASSESSORI PROVINCE SARDE PER SICUREZZA EDIFICI
SCUOLA: PROTESTA ASSESSORI PROVINCE SARDE PER SICUREZZA EDIFICI

Cagliari, 11 feb. - (Adnkronos) - L'assenza di programmazione da parte della Regione in materia di Pubblica Istruzione e' uno dei motivi che hanno spinto gli assessori competenti delle quattro Province sarde a protestare pubblicamente. Gianni Giagoni (Cagliari), Franco Marotto (Sassari), Ciriaco Davoli (Nuoro) e Giovanni Demartis (Oristano), nonostante le appartenenze politiche differenti, da mesi conducono una battaglia per ottenere i fondi sufficienti alla messa in sicurezza dei 250 edifici scolastici che amministrano e al loro adeguamento alle nuove esigenze didattiche.

Sull'edilizia c'e' un termine ultimo da rispettare, il 31 dicembre di quest'anno, ma ancora la Regione non ha garantito l'erogazione di 75 milioni di euro. Una petizione accompagnata da oltre 5.000 firme di docenti e amministratori locali e' stata consegnata al presidente del Consiglio regionale sardo Efisio Serrenti affinche' stimoli la Giunta guidata da Italo Masala a intervenire in tempi stretti.

(Mas/Pe/Adnkronos)