SVIZZERA: OSTACOLI DA CASSAZIONE A INCHIESTA ITALIANA SU TERRORISMO (2)
SVIZZERA: OSTACOLI DA CASSAZIONE A INCHIESTA ITALIANA SU TERRORISMO (2)
ASSISTENZA GIUDIZIARIA ERA STATA CHIESTA DA PROCURA DI NAPOLI

(Adnkronos) - Alla perquisizione degli uffici, durata sei ore, avevano partecipato il 23 giugno non meno di trenta funzionari di polizia, che avevano sequestrato documenti e copiato dati informatici. Su istanza degli avvocati interessati, il materiale era stato per? posto sotto sequestro.

In seduta pubblica, i giudici della Prima corte di diritto pubblico del Tribunale federale hanno rifiutato oggi di lasciar visionare l'insieme dei documenti. Un simile modo di procedere violerebbe, a loro avviso, il segreto professionale degli avvocati. Per ottenere che siano tolti i sigilli la Procura federale dovrebbe precisare la propria richiesta in modo che il materiale possa essere selezionato prima della consegna.

Sempre secondo la Suprema Corte, non sono state finora fornite indicazioni sufficienti che provino un rapporto tra gli atti criminosi oggetto d'indagine in Italia e una parte dei documenti e dati informatici sequestrati, in modo che possa essere effettuata la selezione del materiale pertinente all'inchiesta. La Procura federale dovr? dunque presentare informazioni pi? precise, chiedendole eventualmente agli inquirenti italiani. (segue)

(Res/Gs/Adnkronos)