UMBRIA: PARTE GIOCATTOLINSETTI, MOSTRA TRA ARTE E FANCIULLEZZA
UMBRIA: PARTE GIOCATTOLINSETTI, MOSTRA TRA ARTE E FANCIULLEZZA

San Sepolcro, 11 feb. - (Adnkronos) - Partira' il prossimo 21 febbraio a S. Chiara a Sansepolcro (Ar) 'Giocattolinsetti', mostra che rimarra' aperta fino al 7 marzo per ospitare opere pittoriche di Nunzio Russo e opere scultoree di Gino Rizzi. 'Giocattolinsetti', il titolo della mostra, nasce dal connubio delle opere che saranno esposte a S. Chiara cosi' descritte dai due autori: ''Il gioco, i giocattoli della nostra fanciullezza, sommersi nella memoria finche' l'olio, il colore, il disegno non li restituiscano nitidi e definiti alla nostra attenzione; e il giocare, il trasformare e combinare gli oggetti a noi familiari, affinche' questi, irriconoscibili in insetti, non ci ricordino il gesto creativo dell'immaginare''.

I due artisti lavorano diversamente: Russo attraverso i giocattoli, vuole condurci ad una realta' diversa, concreta e presente, in cui gli oggetti e le forme sono punti fermi e delineati, e il contesto, lo spazio che li circonda appare incerto, indefinito, a costringerci a riempirlo per farlo nostro: una sorta di palcoscenico in cui tutto cio' che viene illuminato dai riflettori, proprio perche' tolto dal abituale quotidiano, acquista per noi un senso del tutto sconosciuto e nuovo. Le idee di Gino Rizzi nascono invece dalla trasformazione delle plastiche del nostro comune domestico quotidiano. Le sue creazioni rivelano eleganza ed humor, a partire dai gioielli realizzati per il defile' primavera estate Nina Ricci, o i giardini subacquei realizzati in collaborazione con l'illusionista Gerard Majax. (Gal/Pn/Adnkronois)

null