UMBRIA: UNA PIAZZA PER GIOVANNI GENTILE
UMBRIA: UNA PIAZZA PER GIOVANNI GENTILE

Perugia, 11 feb. - (Adnkronos) - Invitare i Comuni a dedicare una piazza al filosofo Giovanni Gentile, autore della riforma della scuola nel 1923 ed ucciso ''nonostante il suo continuo e avveduto ruolo di pacificazione e di moderazione in momenti drammatici della nostra storia nazionale'', giusto 60 anni fa, dai gappisti il 15 aprile 1944.

E' questa la proposta avanzata in Consiglio regionale da Ada Urbani Spadoni di Forza Italia che in una mozione, nella quale si ricorda che Gentile ''elemento di spicco della cultura italiana, ha contribuito con una riforma che porta il suo nome ancora in vigore, all'eccellente formazione di migliaia di studenti''.

''Un gesto necessario -spiega Spadoni Urbani- che in una regione come l'Umbria, dove c'e' una secolare tradizione di pace e di conciliazione, contribuirebbe ad attribuire alla personalita' del filosofo, quella memoria storica della quale oramai da qualche decennio si avverte la necessita'''.

(Gal/Pn/Adnkronos)