USURA: CONFESERCENTI, 135 MILA LE IMPRESE COINVOLTE (2)
USURA: CONFESERCENTI, 135 MILA LE IMPRESE COINVOLTE (2)

(Adnkronos) - Il 40% degli intervistati chiede agli istituti bancari di ridurre i tassi per uniformarli a quelli delle grandi imprese e di considerare i progetti imprenditoriali e non solo la proprieta' dei beni. Le denunce sono frenate, per il 28%, dalla sfiducia verso le istituzioni e per il 22% dalle minacce e le violenze subite. Il 63% degli intervistati indica, come primo punto di riferimento, le associazioni e le fondazioni antiusura.

Il fenomeno della disoccupazione e' considerato drammatico, come testimonia la percentuale degli imprenditori meridionali intervistati (43%) che lo indica al primo posto tra i problemi del Sud. La mancanza di lavoro e' conseguenza, secondo gli interpellati, della inadeguatezza della classe politica (33%), della carenza infrastrutturale (24%) e di una pubblica amministrazione bocciata (22%). Gli stessi intervistati indicano in un'ampia pratica della corruzione (34%), il maggior freno per le imprese e per l'economia del Mezzogiorno. Criminalita' diffusa, usura, estorsioni e truffe completano il quadro fatto da piccoli e medi imprenditori del Mezzogiorno.

(Ana/Zn/Adnkronos)