BANCHE: PEDRIZZI- ALLARME CREDITO PER PMI, RITIRANO AFFIDAMENTI (2)
BANCHE: PEDRIZZI- ALLARME CREDITO PER PMI, RITIRANO AFFIDAMENTI (2)
ARTIGIANI PARTECIPANO A CRESCITA PIL PER 14%, MA RICEVONO 4,9%

(Adnkronos) - ''Si sono incrociati e sovrapposti eventi e dinamiche contingenti straordinarie in una fase delicata dell'economia'', sottolinea Pedrizzi, che evidenzia come, ''con l'avvicinarsi di Basilea 2, le imprese italiane temono difficolta' sempre maggiori sia per l'accesso al credito che per il costo del denaro''. Ma, aggiunge, ''tenendo conto, che le pmi rappresentano il 90% dell'apparato produttivo nazionale, dobbiamo evitare che migliaia di piccole imprese paghino per i danni fatti solo da qualche grande azienda e che soffrano di quel clima di sfiducia e sospetti reciproci che gli ultimi scandali finanziari hanno ingenerato nei rapporti con le banche''.

Il presidente della commissione Finanze del Senato pone l'accento su una situazione ''sempre piu' pesante per le pmi''. ''Dall'ultimo rapporto Artigiancassa -spiega- risulta una sensibile diminuzione dei finanziamenti da parte delle banche all'artigianato''. Se nel 1998, afferma, il 5,3% degli impieghi di tutto il sistema bancario era a favore dell'impresa artigiana, al 31 dicembre 2002 questa percentuale e' passata al 4,9%. E questo, aggiunge, ''nonostante questo settore partecipi per il 14% alla creazione del Pil, per il 21% all'occupazione e per il 18% all'export''. Il che significa, chiarisce, che le pmi artigiane ''ricevono il 4,9% dal sistema, ma partecipano per il 14%''. (segue)

(Mig/Opr/Adnkronos)