EXPO 2008: ANTONIONE, TRIESTE CANDIDATA 'NATURALE'
EXPO 2008: ANTONIONE, TRIESTE CANDIDATA 'NATURALE'
'CERNIERA TRA EST E OVEST, E' REALTA' SCIENTIFICA INTERNAZIONALE'

Roma, 22 feb. - (Adnkronos) - Forte della sua storia e della sua collocazione geografica, ''cerniera'' tra l'occidente e l'est europeo, del suo presente che la riporta nel cuore della nuova Europa e della sua vocazione scientifica', Trieste e' la candidata ''naturale'' a ospitare l'Esposizione internazionale del 2008. Per la quale ha scelto come tema la ''Mobilita' della Conoscenza'', in competizione con ''Acqua'' proposto dalla spagnola Saragoza e con ''Terra Mater'' proposto da Salonicco (Grecia). In un'intervista all'ADNKRONOS, il sottosegretario agli Esteri Roberto Antonione, impegnato in prima persona a sponsorizzare la candidatura della sua citta', spiega perche' il governo italiano ha scelto il capoluogo giuliano per l'Expo tematico del 2008.

''Primo porto dell'impero austro-ungarico, ma da sempre citta' italianissima, Trieste ha vissuto dopo la Seconda guerra mondiale una situazione difficile dal punto di vista economico e sociale - ricorda Antonione, che nei giorni scorsi ha incontrato alla Farnesina i vertici del Bie, Bureau international des expositions, chiamati a decidere a dicembre prossimo - Tuttavia, ha avuto la capacita' di riprendersi, di diventare una realta' scientifica internazionale di primo piano, di diventare, in virtu' della sua posizione geografica, cerniera tra il mondo occidentale e l'est europeo. E oggi, con l'allargamento, non sara' piu' l'ultimo lembo dell'Europa, ma tornera' a esserne il cuore''. (segue)

(Nap/Pn/Adnkronos)