UMBRIA: CONTRIBUTI PER LA SICUREZZA
UMBRIA: CONTRIBUTI PER LA SICUREZZA
INTERPELLANZA DEL CONSIGLIERE REGIONALE ADA SPADONI URBANI

Perugia, 22 feb. - (Adnkronos) - La Confesercenti dell'Umbria ha lanciato un appello sul rischio di vedere andare in fumo ben 600 mila euro di trasferimenti statali di contributi per la sicurezza poiche' la Regione non sarebbe stata in grado di finanziare nessun progetto, nonostante la norma regionale delle politiche per la sicurezza dei cittadini che regolamentava la distribuzione dei fondi, risalga al 2002.

Ada Spadoni Urbani, consigliere regionale di Forza Italia, desidera far luce sulla questione presentando una interpellanza con la quale chiede alla giunta inanzittutto ''se le affermazioni della Confesercenti risultano fondate, e se lo sono, quali sono state le ragioni e chi i responsabili''. Chiede inoltre, ''in che modo sono stati utilizzati i 400 mila euro di fondi regionali stanziati che dovevano essere distribuiti per meta' nell'esercizio 2002 e per l'altra meta' nel 2003''. Spadoni Urbani interroga sui motivi per i quali la giunta ''non ha mai provveduto a presentare al consiglio la relazione sullo stato di attuazione della legge, e se e' stato costituito l'osservatorio sulla sicurezza e la vivibilita' cosi' come previsto''.

(Gal/Pn/Adnkronos)