TEATRO: GENOVA, L'''ANARCHICO'' DI DARIO FO AL DUSE
Standard Sfoglia
TEATRO: GENOVA, L'''ANARCHICO'' DI DARIO FO AL DUSE
UNA FARSA TRA CRONACA E SDEGNO CIVILE

Genova, 29 feb. - (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Ultima serata per vedere Eugenio Allegri, nel ruolo del Matto, in ''Morte accidentale di un anarchico'' di Dario Fo in scena al Teatro Duse. Prodotto da Teatridithalia e messo in scena con regia congiunta da Elio De Capitani e Ferdinando Bruni, lo spettacolo e' interpretato da Luca Toracca, Giovanni Palladino, Paolo Pierobon, Luca Altavilla e Mercedes Martini, scene e costumi di Carlo Sala, luci di Nando Frigerio.

Il punto di partenza della celebre commedia di Dario Fo e' offerta dalla cronaca della morte dell'anarchico Giuseppe Pinelli, ''suicidato'' il 12 dicembre 1969, dopo un volo dalla finestra della Questura di Milano dove era interrogato come sospetto esecutore della strage di piazza Fontana a Milano. E, prendendo spunto da uno degli episodi piu' oscuri della recente storia italiana, Dario Fo ne sortisce un testo teatrale sorprendentemente esilarante, nel quale i toni e i temi di una commedia universale vanno di pari passo con lo sdegno civile e con la volonta' di reclamare a piena voce giustizia per tutte le vittime della sopraffazione.

Senza bisogno di attualizzare il passato, Bruni e De Capitani prendono alla lettera la dichiarazione di Dario Fo ''Nulla eguaglia, come nella realta', la stupidita' degli uomini, specie quando posseggono il potere!'' e mettono cosi' in scena uno spettacolo dalla comicita' travolgente, sempre capace di coniugare il riso con il pensiero, il gioco del teatro con l'indignazione morale.

(Per/Zn/Adnkronos)