CARCERI: OMICIDI DIETRO LE SBARRE, I PRECEDENTI/SCHEDA
CARCERI: OMICIDI DIETRO LE SBARRE, I PRECEDENTI/SCHEDA

Roma, 2 mar. (Adnkronos) - Sono decine i casi di abusi e violenze ai danni dei detenuti denunciati alle autorita' e per i quali sono in corso indagini della magistratura. Gli ultimi due casi di omicidio di detenuti sono avvenuti, a distanza di poco tempo l'uno dall'altro, nel carcere di Gorgona. Il piu' recente riguarda Francesco Lo Presti, il detenuto siciliano di 64 anni trovato morto ieri mattina nell' isola-carcere del mar Tirreno. Lo Presti e' stato colpito a morte alla testa con una spranga di ferro o un bastone. Al 10 gennaio risale, invece, l'omicidio di Martino Vincenzo Zoroddu, detenuto sardo di 54 anni ucciso a colpi di roncola. Per la sua morte, sono indagati due detenuti.

Ma secondo un rapporto dell'associazione Antigone, i casi di omicidio all'interno delle carceri sarebbero una trentina, tra presunti e accertati. Eccone alcuni:

-28 settembre 2000. Nel carcere di Ascoli Piceno muore vittima di pestaggi un detenuto tossicodipendente di 40 anni. Finiscono sotto accusa agenti di custodia e medici. L'indagine si e' chiusa a fine dicembre con la richiesta di rinvio a giudizio per omicidio colposo di tre medici. Ancora pendente il procedimento a carico degli agenti. (segue)

(Rer/Pe/Adnkronos)