EMILIA ROMAGNA: A FORLI' NUOVE TECNICHE PREVENZIONE CARCINOMA UTERO
EMILIA ROMAGNA: A FORLI' NUOVE TECNICHE PREVENZIONE CARCINOMA UTERO
QUASI 30 MILA DONNE IN PROVINCIA ESEGUONO PAP TEST IN REGIME DI SCREENING

Forli', 2 mar. (Adnkronos) - Al via corso di aggiornamento per il personale medico e infermieristico dell'Ausl di Forli' sulle nuove tecniche di prevenzione del carcinoma dell'utero. Nella citta' romagnola, infatti, da anni, seguendo un progetto di Screening oncologico dedicato alle donne e voluto dalla regione Emilia Romagna, e' avviata un'intensa attivita' di prevenzione di patologie tumorali. Proprio per illustrare le novita' medico scientifiche piu' recenti emerse in questo settore, e' stato organizzato per domani alle 14,15, un incontro di aggiornamento nella sala 'Bezzi' dell'Ordine dei Medici della Provincia di Forli'-Cesena. Titolo dell'appuntamento: 'Lo screening del carcinoma del collo dell'utero'.

''Questo momento di confronto - afferma il dottor Luca Saragoni, responsabile del modulo di Citologia diagnostica e preventiva dell'Unita' operativa di Anatomia Patologica dell'Ausl di Forli' e organizzatore dell'evento - vedra' la partecipazione di circa 100 persone, impegnate nel realizzare il progetto di Screeening oncologico voluto dall'assessorato regionale alla Sanita', per tutelare le donne''. ''Quest'appuntamento ci permettera' - prosegue Saragoni - di approfondire la conoscenza di tecniche diagnostiche recenti e moderne, in grado di aumentare e migliorare la qualita' dell'attivita' di prevenzione''. Il programma di Screening dei tumori del collo dell'utero ha l'obiettivo di ridurre l'incidenza del carcinoma della cervice e della sua mortalita', consentendo di diagnosticare la malattia in fase precoce. (segue)

(Jet/Pe/Adnkronos)