FUMO: ESPERTO, PER EUROSTAR DIVIETO TOTALE ERA UNICA SOLUZIONE
FUMO: ESPERTO, PER EUROSTAR DIVIETO TOTALE ERA UNICA SOLUZIONE
INT MILANO, CARROZZE 'SMOKING' CONTAMINAVANO TUTTO IL TRENO

Milano, 2 mar. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Per 'bonificare' Eurostar e nuovi Intercity dall'effetto sigaretta ''l'unica soluzione era il divieto totale di fumo. La norma scattata ieri e' un po' 'colpa' nostra. Ci dispiace per i tabagisti, ma ne siamo orgogliosi''. A parlare e' Roberto Boffi, responsabile dell'Ambulatorio anti-fumo dell'Istituto nazionale dei tumori (Int) di Milano e a capo dell'equipe che per prima, con uno studio presentato durante un congresso a Stoccolma, aveva denunciato ''l'atmosfera irrespirabile degli Eurostar.

Ridotti ad autentiche 'camere a gas' nonostante la separazione tra carrozze fumatori e non fumatori''. Ed ''e' stato proprio grazie a quella ricerca - ricorda Boffi all'Adnkronos Salute - che Trenitalia ha deciso di vederci piu' chiaro. E dopo aver verificato, utilizzando i nostri stessi strumenti, che le rilevazioni da noi pubblicate erano corrette, ha stabilito insieme al ministero della Salute di procedere al divieto assoluto di fumo sui treni''. (segue)

(Sal/Gs/Adnkronos)