LIBRI: AL 'FRACASSINI' DI ROMA LA STORIA DI AURELIO PADOVANI
LIBRI: AL 'FRACASSINI' DI ROMA LA STORIA DI AURELIO PADOVANI
IL FASCISTA CHE NON DOVEVA BUSSARE ALLE PORTE DI PALAZZO VENEZIA

Roma, 2 mar. - (Adnkronos) - Sara' presentato giovedi' 4 marzo alle ore 18,15 nella sede dell'Associazione culturale 'Fracassini' di Roma (Via Cesare Fracassini 27, angolo Lungotevere Flaminio) il testo del giornalista Gerardo Picardo, ''Aurelio Padovani, il fascista intransigente'' (Ed. Controcorrente, Napoli, prefazione di Giano Accame, postfazione di Giuseppe Parlato). Il giovane autore, che partecipera' all'incontro, ha condotto una brillante e fondata ricerca storica e biografica su un personaggio dimenticato perche' 'scomodo' del fascismo: il Capitano Padovani.

Operaio, pluridecorato capitano dei bersaglieri, antiborghese e antimonarchico, Padovani fu nemico della camorra, organizzo' la Marcia su Roma, fu uno dei 'tre capitani del Sud' del fascismo, l'unico che poteva salire le scale di palazzo Venzia senza bussare ad alcuna porta. Trovo' la morte in circostanze 'misteriose' il giorno del suo onomastico, il 16 giugno 1926, a seguito del crollo del balcone di casa sua, in via Orsini a Napoli. (segue)

(Rre/Pn/Adnkronos)