ROMA: SFRUTTAVANO INFERMIERE CLANDESTINE, DUE ARRESTI (2)
ROMA: SFRUTTAVANO INFERMIERE CLANDESTINE, DUE ARRESTI (2)

(Adnkronos) - L'operazione ha preso il via dopo le denunce delle ragazze che hanno raccontato alla polizia di essere state contattate in Romania per venire a lavorare in Italia. Dopo aver ricevuto un primo compenso di 300 euro per il trasferimento a Roma le giovani venivano poi ospitate in locali di proprieta' della coppia di sfruttatori in attesa che venisse trovata loro una sistemazione lavorativa. A questo pensava Antonio P. responsabile di una societa' di telesoccorso nella quale lavorano numerosi medici all'oscuro dei traffici illeciti dell'uomo.

Ogni ragazza percepiva 800 euro mensili dalle famiglie per le quali lavorava ma in realta' poteva tenere per se poco piu' di 600 euro. Il resto finiva nelle tasche degli sfruttatori che sono stati arrestati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e della permanenza di cittadini extracomunitari sul territorio nazionale e sfruttamento di manodopera irregolare. (segue)

(Xjr/Pe/Adnkronos)