SANITA': CURSI, CRITERI NAZIONALI PER SCELTA MANAGER
SANITA': CURSI, CRITERI NAZIONALI PER SCELTA MANAGER
PER ASSICURARE TRASPARENZA ED EVITARE DUBBI SU NOMINE

Roma, 2 mar. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Criteri oggettivi, uguali per tutti sul territorio nazionale, per la scelta dei direttori generali di aziende sanitarie. Obiettivo assicurare trasparenza ed evitare dubbi su eventuali pressioni politiche nelle nomine degli amministratori. A proporlo il sottosegretario alla Salute, Cesare Cursi, al convegno ''Aziendalizzazione e governo clinico in sanita''' in corso a Roma.

Per Cursi sarebbe infatti utile, in sede di Stato-Regioni, individuare ''criteri -ha detto- che siano uniformi per la scelta dei manager e consentano quindi una designazione ancora piu' rigorosa e oggettiva, sempre meno influenzata dall'esterno''. Tra i possibili criteri ''ad esempio -continua il senatore- la scelta delle lauree, che nelle diverse Regioni hanno valori differenti''.

Oggi ''e' luogo comune -afferma il sottosegretario- che i direttori generali siano scelti non in base alla loro competenza ma per designazione politica. Se, invece, mettiamo una 'griglia' di requisiti indispensabili ci saranno meno dubbi sulle reali competenze del manager''. (segue)

(Sal/Zn/Adnkronos)