SESSO: L'ANDROLOGO, DIFFICILE PER UNA COPPIA ITALIANA SU TRE
SESSO: L'ANDROLOGO, DIFFICILE PER UNA COPPIA ITALIANA SU TRE
26% MASCHI 'TROPPO VELOCE', FALSI 'MITI' TV E SPETTACOLO NON AIUTANO

Roma, 2 mar. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Difficolta' sotto le lenzuola per una coppia italiana su tre. ''E piu' del 50% delle volte il problema e' dovuto all'uomo. In particolare, il 13% dei maschi soffre di disfunzione erettile e il 26% di eiaculazione precoce, in pratica uno su quattro. Per non parlare degli altri disturbi''. Parola di Maurizio Bossi, sessuologo e andrologo dell'Universita' dell'Aquila, secondo il quale ad avere piu' difficolta' sono le coppie in cui lui ha piu' di 50 anni.

Ma i giovani non possono cantar vittoria. ''Per quanto riguarda i 'tempi' del rapporto, infatti -dice Bossi all'ADNKRONOS SALUTE- l'incidenza dei preblemi e' maggiore fra i ragazzi. E se un tempo difficolta' e defaillance sessuali venivano taciute o negate, oggi si parla di piu', all'interno della coppia e non solo. Anche perche' e' passato un messaggio positivo: la disfunzione erettile si puo' superare''.

L'esperto, che oggi pomeriggio a Roma parlera' di coppia e sessualita' in un incontro organizzato da Bayer Healthcare (Centro Conferenze ADNKRONOS, via di Ripetta 22, alle 18), 'bacchetta' alcuni falsi miti diffusi dai media, ''che -assicura- hanno contribuito a mettere in crisi il maschio del Belpaese. Penso alle dichiarazioni di alcune star della musica e del cinema sulla durata dei rapporti, poi ridimensionate, e alla pubblicita' della biancheria intima maschile, che hanno creato piu' ansia che soluzioni''. (segue)

(Sal/Pn/Adnkronos)