TERRORISMO: IL GIP, PIU' SIGLE DIETRO LA STESSA FIRMA BR-PCC
TERRORISMO: IL GIP, PIU' SIGLE DIETRO LA STESSA FIRMA BR-PCC
''UN MODO PER DARE ALL'ESTERNO UN'IMMAGINE DI VASTO CONSENSO''

Roma, 2 mar. (Adnkronos) - ''Per dare l'immmagine esterna di un vasto consenso alla loro 'proposta' di lotta armata'', le Br-Pcc hanno utilizzato piu' sigle. Tra queste, Nipr, con la quale rivendicarono l'attentato all'Istituto Affari Internazionali a Roma, e Npr. Lo evidenzia il gip Carmelita Russo nell'ordinanza di custodia nei confronti di Nadia Desdemona Lioce.

In alcuni documenti si spiega esplicitamente la necessita' di utilizzare sigle diverse: ''La gestione di iniziative politiche sia offensive che di propaganda per quanto attiene alla denominazione assumibile dal soggetto operante, si ritiene debba essere effettuata siglandole con il simbolo dell' Organizzazione, ma senza la denominazione o sigla delle Br-Pcc, ne' nella firma, ne' nell' intestazione''.

In un altro documento, rileva il gip, vi e' un'affermazione che spiega chiaramente come le azioni rivendicate a nome di Nipr e Npr siano state in realta' compiute dalle Br-Pcc. Nella cantina di via Montecuccoli e' stato infatti trovato il materiale di telefonia utilizzato per rivendicare gli attentati compiuti a Roma con la sigla Npr. (segue)

(Sin-Cic/Pe/Adnkronos)