ARCHEOLOGIA: SCOPERTO SCHELETRO CAVALIERE MEDIEVALE CON FRECCIA
ARCHEOLOGIA: SCOPERTO SCHELETRO CAVALIERE MEDIEVALE CON FRECCIA
EQUIPE SCIENTIFICA ESEGUIRA' ESAMI SU RESTI SCOPERTI IN CASTELLO TOSCANO

Firenze, 3 mar. - (Adnkronos) - Eccezionale scoperta di una sepoltura di eta' medievale nel castello di Gragnola, in provincia di Massa Carrara. Sotto un pavimento e' stato rinvenuto lo scheletro di un cavaliere deceduto di morte violenta, con una punta di freccia in ferro ancora infissa nelle vertebre del collo. La scoperta e' stata compiuta da una equipe scientifica composta dall'archeologa Rita Lanza e dal prof. Stefano Ricci, del Dipartimento di scienze ambientali dell'Universita' di Siena. Adesso le spoglie mortali sono al vaglio del professor Francesco Mallegni, paleopatologo dell'Unversita' di Pisa, che si e' gia' occupato della riesumazione di 'cadaveri eccellenti' (da Giotto a Federico II).

Le freccia, secondo quanto ha gia' accertato Mallegni, procuro' al momento della ferita la frattura di alcuni denti e quindi gli fu evidentemente conficcata quando il cavaliere aveva la bocca spalancata. Sempre secondo Mallegni, il cavaliere sarebbe morto in estate, e il cadavere sarebbe rimaasto in putrefazione nel campo di battaglia per alcuni giorni prima di essere sepolto nel castello. Sul petto il cavaliere aveva un medaglione che ora restaurato per capire di che cosa si tratta e a che epoca risalga. dai primi accertamenti, sembra che il cavaliere sia vissuto tra il XIII e il XIV secolo. Comunque per accertare con esattezza il periodo in cui visse, i resti sarenno sottoposti dalla datazione al radiocarbonio nei laboratori di Miami in Florida. (Segue)

(Pam/Ct/Adnkronos)