POETI: ROBERT BROWNING, LETTERE INEDITE VENDUTE PER 126MILA EURO
POETI: ROBERT BROWNING, LETTERE INEDITE VENDUTE PER 126MILA EURO
AD ASTA A LONDRA, CARTEGGIO SVELA AMORE CON NIPOTE DI DARWIN

Londra, 3 mar. - (Adnkronos) - Un carteggio inedito del poeta inglese Robert Browning (1812-1889), tra i massimi esponenti della letteratura dell'eta' vittoriana, ha conquistato il prezzo record di 83.650 sterline (pari a circa 126mila euro) ad un'asta di Christie's a Londra. Ad acquistare la corrispondenza e' stato un anonimo collezionista britannico, che e' intervenuto alla vendita nella sede di King Street per telefono.

Le 73 lettere del carteggio svelano che Browning ebbe un'amicizia amorosa segreta: quella con Julia Wedgwood, nipote dello scienziato naturalista Charles Darwin, di 21 anni piu' giovane di lui. Robert Browning inizio' la sua corrispondenza con Julia Wedgwood nel 1863, un paio di anni dopo la morte di sua moglie, la poetessa Elizabeth Barrett, che aveva sposato nel 1846 e con la quale si stabili' in Italia. L'amicizia con Julia fu per il poeta di grande sostegno morale, stando a quanto testimoniano le lettere. Il carteggio non si sofferma solo sugli affetti ma affronta anche questioni di natura letteraria.

Le lettere inedite di Browning facevano parte dell'archivio del collezionista americano Halstead B. Vander Poel, che gli eredi, dopo la sua morte, hanno deciso di mettere all'asta. Durante la stessa vendita londinese sono state battute anche due lettere di Charles Darwin in cui discute le reazioni suscitate dalla sua opera principale ''L'origine delle specie'', e missive autografe degli scrittori Oscar Wilde, John Donne e Joseph Conrad.

(Sin-Xio/Pn/Adnkronos)