NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (4)
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (4)

Roma. Calisto Tanzi resta in carcere. Lo ha deciso la Quinta sezione penale della Cassazione che, in meno di tre ore di camera di consiglio, ha respinto il ricorso presentato dai legali dell'ex patron della Parmalat. La difesa di Tanzi (rappresentato in Cassazione dall'avvocato Franco Coppi) chiedeva l'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare per il reato di aggiotaggio (art. 2637 cc) emessa dal Tribunale del Riesame di Milano lo scorso 15 gennaio. Ma i giudici della Suprema Corte, allineandosi alle richieste del sostituto procuratore generale Antonio Mura hanno ritenuto che sussistessero i motivi che giustificano la custodia cautelare in carcere nei confronti di Tanzi. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)