NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LO SPORT
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LO SPORT

Lisbona. Nuove misure di sicurezza per gli Europei di calcio, in programma in Portogallo dal 12 giugno al 4 luglio. Il generale Leonel do Carvalho, coordinatore dell'apparato di sicurezza dell'evento, ha dichiarato che potrebbero essere effettuati nuovi passi dopo gli attentati compiuti ieri a Madrid. ''Stiamo riconsiderando le misure per proteggere la nazionale spagnola -ha detto- ma se anche altre squadre chiederanno un trattamento particolare, le esigenze verranno prese in considerazione. Tutte le nazionali saranno seguite da scorte, ma gli attentati di Madrid aumentano la nostra preoccupazione per il team della Spagna. Se gli attacchi terrostici di ieri fossero opera dell'Eta, i rischi per gli Europei sarebbero minori. Si tratterebbe di terrorismo nazionalista, che abitualmente agisce all'interno dei confini spagnoli e in genere non prende di mira gli stadi di calcio''. Inutile, secondo il generale, la chiusura delle frontiere nel periodo del torneo. ''I terroristi si spostano da paese a paese utilizzando normali passaporti e spesso non figurano nelle liste dei ricercati. Cercare un terrorista non e' come cercare un hooligan...''. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)