AGRICOLTURA: EMILIA-ROMAGNA, CALANO COOPERATIVE AGROALIMENTARI (3)
AGRICOLTURA: EMILIA-ROMAGNA, CALANO COOPERATIVE AGROALIMENTARI (3)

(Adnkronos) - Una certa dinamicita' e' stata dimostrata dal comparto lattiero-caseario. Il numero delle cooperative e' calato (-7,6%), indice del continuo processo di ristrutturazione della rete casearia in atto nel comprensorio del Parmigiano Reggiano. Anche il numero dei soci e' sensibilmente diminuito (-13%) ad indicare la progressiva uscita dal circuito produttivo di aziende con conduttori anziani. Al contrario, estremamente positivi sono i dati economici con un fatturato che e' cresciuto di circa il 13%, dovuto prevalentemente al buon andamento del mercato del Parmigiano Reggiano, e quello occupazionale, con un incremento di oltre il 20% che ha superato in valore assoluto nell'ultimo anno 2.200 unita'.

Il settore vinicolo, fra tutti i settori, e' l'unico che nel periodo considerato ha registrato una flessione seppur minima (-1,7%) del fatturato, attestatosi a 472 milioni di euro. Sul piano occupazionale, al contrario, il comparto ha fatto registrare un aumento pari al 16,2% (1.011 unita'). Il settore agricolo registra i maggiori incrementi nel periodo (fatturato +88% pari a 2,6 milioni di euro; addetti 6.098, cioe' il +30%; numero soci +22% pari a 31.200 unita') per l'adesione all'organizzazione dei Consorzi agrari della regione e per la nascita di nuove cooperative nel comparto avicolo conseguente alla ristrutturazione del settore. (segue)

(Jet/Rs/Adnkronos)