ARTIGIANI: FIOM CHIEDE A CGIL REVISIONE ACCORDO PRIMA DI FIRMA
ARTIGIANI: FIOM CHIEDE A CGIL REVISIONE ACCORDO PRIMA DI FIRMA
CRITICHE DA CC, NON PUO' ESSERE PUNTO RIFERIMENTO ALTRI SETTORI

Roma, 12 mar. - (Adnkronos) - La Fiom boccia l'accordo interconfederale sul contatto degli artigiani firmato da Cgil, Cisl, Uil e le Associazioni delle imprese artigiane e chiede alla confederazione di ''procedere alla revisione del testo sui punti che mettono in discussione l'unit? dei diritti e il livello nazionale delle retribuzioni dei lavoratori artigiani''. Il Comitato centrale dei metalmeccanici della Cgil, infatti, pur apprezzando i risultati salariali a compensazione di una lunga carenza contrattuale, ha votato un ''documento critico' sull'accordo raggiunto il 3 marzo scorso.

Le due parti del breve documento sono state messe ai voti separatamente. La prima parte e' stata approvata con 77 s?, 14 no e 1 astensione. La seconda parte e' stata approvata all'unanimita'. In sostanza le tute blu di Corso Italia giudicano che l'ipotesi di intesa interconfederale del 3 marzo ''non corrisponda ai livelli minimi necessari per garantire l'autonomia e la funzione unificante del contratto nazionale di categoria'' e stabilisce che ''in ogni caso, il sistema contrattuale degli artigiani non pu? in alcun modo essere preso a riferimento per quelli degli altri settori industriali''.

(Tes/Zn/Adnkronos)