BANCHE: MARCHE, POPOLARE ADRIATICO APPOVA BILANCIO 2003
BANCHE: MARCHE, POPOLARE ADRIATICO APPOVA BILANCIO 2003
MARGINE DI INTERMEDIAZIONE PARI A 164,4 MLN, +4,5 RISPETTO AL PRECEDENTE

Pesaro, 12 mar. - (Adnkronos) - Il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare dell'Adriatico, societa' interamente controllata dal Gruppo Sanpaolo Imi, ha approvato il bilancio 2003 in cui si evidenzia un margine di intermediazione pari a 164,4 milioni, in aumento del 4,5% rispetto al precedente esercizio.

La banca, guidata dal Direttore Generale Adriano Maestri, ha registrato nel 2003 una crescita dei volumi intermediati pari al 7,5% con la raccolta totale salita a 5.815 milioni (+8,7%) e i crediti a clientela attestati a 2.479 milioni, in aumento del 5%. Grazie alla netta riduzione dei crediti in sofferenza, l'indice di rischiosita' degli impieghi e' sceso all'1,6%, in significativa flessione rispetto al precedente esercizio (-1,2 punti).

In netto miglioramento e' risultato il cost/income ratio, attestatosi al 67,2% con una riduzione di oltre tre punti percentuali grazie al miglioramento dei ricavi dall'attivita' commerciale (+5,5%) e al contenimento dei costi (-1,8%) attraverso una gestione del personale improntata ad una maggiore efficienza e alla razionalizzazione delle spese. Il risultato di gestione e' cosi' salito a 51,9 milioni, in aumento del 17,3% rispetto allo scorso esercizio. (segue)

(Ama/Pe/Adnkronos)