FINMECCANICA: APA (UILM), GOVERNO CHIARISCA FUTURO ASSET CIVILI
FINMECCANICA: APA (UILM), GOVERNO CHIARISCA FUTURO ASSET CIVILI
IN ASSENZA PRONTI A SCIOPERO AZIENDE GENOVESI GRUPPO

Roma, 12 mar. - (Adnkronos) - ''I tempi del mercato non sono quelli della politica e il Governo deve dare indicazioni precise su quello che e' il destino degli asset civili di Finmeccanica''. A chiederlo e' il segretario generale della Uilm ligure, Antonio Apa, il quale, in assenza di risposte dall'esecutivo in tempi brevi, preannuncia uno sciopero generale delle aziende genovesi di Finmeccanica. ''Nel corso dell'incontro che il vicepremier Fini ha avuto oggi a Genova -dice il sindacalista -abbiamo sollecitato la necessita' di indirizzi chiari di politica industriale per evitare la destrutturazione delle realta' industriali liguri''.

''Gia' da tempo -ricorda Apa -avevamo aperto una vertenza con Governo per il rilancio dell'industria ligure. Ci era stato garantito che entro gennaio-febbraio avremmo avuto risposte sulla fattibilita' industriale del progetto di Finmeccanica 2 con la confluenza degli asset civili in Fincantieri. Noi non siamo innamorati di un progetto piuttosto che di un altro. Ma da troppo tempo queste aziende stanno con il cartello 'vendesi' al collo. Per questo, o il governo ci convoca o siamo pronti ad alzare il livello dello scontro gia' nelle prossime settimane''.

(Mcc/Zn/Adnkronos)