PARMALAT: ALEMANNO, L'OPPOSIZIONE CONFONDE LE ACQUE
PARMALAT: ALEMANNO, L'OPPOSIZIONE CONFONDE LE ACQUE

Roma, 12 mar. - (Adnkronos) - ''Mi pare che l'opposizione stia confondendo le acque sulla effettiva portata degli aiuti che il decreto legge approvato ieri garantisce alle imprese creditrici del sistema Parmalat''. E' quanto risponde il ministro delle Politiche agricole e forestali Gianni Alemanno alle dichiarazioni del responsabile economico della segreteria nazionale dei Ds Pierluigi Bersani.

''Il decreto legge -aggiunge il ministro- tutela gli allevatori, i trasportatori e tutte le imprese fornitrici del gruppo Parlamat''. ''E' un ventaglio di imprese molto ampio che non si poteva dilatare ulteriormente senza creare impegni economici insostenibili''. ''D'altra parte -prosegue Alemanno- questa rete di protezione deve valere solo per pochi mesi, fino a quando il Tribuale non approvera' il piano di risanamento e di ristrutturazione industriale determinando anche le categorie di creditori privilegiati''.

''Se questo orizzonte temporale dovesse venir meno per qualche motivo -conclude il ministro- si rendera' necessario intervenire ulteriormente con aiuti di Stato''.

(Rem/Pn/Adnkronos)