PONTE MESSINA: CODACONS, IMPUGNERA' AL TAR IL BANDO DI GARA
PONTE MESSINA: CODACONS, IMPUGNERA' AL TAR IL BANDO DI GARA
ESPOSTO ALLA CORTE CONTI PER MANCANZA FINANZIAMENTO UE DEL 10%

Roma, 12 mar. - (Adnkronos) - Il Codacons impugnera' al Tar il bando di gara sul ponte sullo stretto di Messina e annuncia la presentazione di un esposto alla Corte dei Conti in relazione ai costi del ponte a seguito del mancato finanziamento del 10% da parte della Ue. Inoltre ''diffida'' il ministro per le infrastrutture, Pietro Lunardi, a non proseguire nella sua opera e bloccarne la realizzazione in attesa di ulteriori verifiche sull'impatto ambientale e sul rapporti costi-benefici. Cosi' una nota del Codacons annuncia i provvedimenti che l'associazione intende intraprendere, in sul progetto del ponte siciliano, bocciato ieri dal dopo Parlamento europeo.

''Prima di dedicarsi ad opere di tale portata - afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi - Lunardi dovrebbe attivarsi per migliorare la viabilita', a partire da quella siciliana, dove per andare da Palermo a Trapani ci si impiega anche 8 ore''. Per sondare il parere dei cittadini su tale progetto,- si legge nella nota- l'associazione dei consumatori, sempre contraria a quest'opera, ha realizzato un sondaggio sul proprio sito internet.

(Stg/Ct/Adnkronos)