USA: ECONOMISTI CONFERMANO STIME PIL MALGRADO OCCUPAZIONE DEBOLE
USA: ECONOMISTI CONFERMANO STIME PIL MALGRADO OCCUPAZIONE DEBOLE
L'OUTSOURCING NON E' PRIMO COLPEVOLE LENTA RIPRESA MERCATO LAVORO

New York, 12 mar. (Adnkronos/Marketwatch) - Molti economisti ammettono di essersi chiesti piu' volte come mai l'espansione dell'economia Usa non sta sfornando molti posti di lavoro, come invece e' accaduto nella ripresa degli anni novanta. Ma l'ultimo sondaggio del Wall Street Journal online su 55 economisti mostra due punti fondamentali: il primo e' che nonostante la debole crescita dell'occupazione, gli esperti mantengono le loro stime sull'economia per il 2004. E in particolare ritengono che l'economia continuera' a crescere ad un ritmo sano nel 2004, sebbene ritengono che la Federal Reserve non alzera' i tassi d'interesse prima della seconda meta' dell'anno.

Il secondo punto significativo che emerge dal sondaggio, e' che la maggioranza degli economisti non crede che l'outsourcing sia il primo colpevole della debolezza del mercato del lavoro. La maggioranza degli intervistati e' convinta che lo spostamento dei posti di lavoro oltreoceano abbia giocato un ruolo nella lenta ripresa del mercato del lavoro. Ma soltanto il 16% di essi ha pero' affermato che l'outsourcing e' stato un fattore ''significativo''.

(Mdm/Gs/Adnkronos)