ALLARGAMENTO: UE, ANCHE ITALIA RESTRINGE ACCESSO A LAVORATORI
ALLARGAMENTO: UE, ANCHE ITALIA RESTRINGE ACCESSO A LAVORATORI
LA CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA E' PREVISTA DAL TRATTATO

Bruxelles, 12 mar. - (Adnkronos/Aki) - Anche l'Italia e' tra i Dodici paesi dell'unione che manterranno, dopo il primo maggio e per i due anni successivi, le restrizioni al mercato del lavoro, per i cittadini provenienti dai dieci nuovi Stati membri. A confermarlo e' una portavoce del commissario Ue per l'Allargamento, Gunter Verheugen, che ha riferito i contenuti della riunione, svoltasi ieri, nel comitato tecnico per la liberta' di movimento dei lavoratori, organismo presieduto dalla Commissione europea.

''L'Italia - ha detto la portavoce - ha confermato di voler adottare la clausola di salvaguardia, prevista dal Trattato''. Ancora non ha pero' indicato in che modo intende applicarla. Tra paesi che invece non intenderebbero adottare le misure che bloccano l'accesso dei lavoratori provenienti dai paesi dell'allargamento nei prossimi due anni, ci sono Gran Bretagna e Irlanda. La Grecia non ha espresso la propria posizione al riguardo.

(Ild/Gs/Adnkronos)