IRAQ: MIGLIAIA DI SCIITI PROTESTANO CONTRO COSTITUZIONE (2)
IRAQ: MIGLIAIA DI SCIITI PROTESTANO CONTRO COSTITUZIONE (2)
''NON ACCETTEREMO MAI UN TESTO SCRITTO DA EBREI''

(Adnkronos) - Sono circa duemila le persone che hanno manifestato a Baghdad contro la costituzione, e la maggior parte sono sostenitori del ''Gruppo dei Virtuosi'', gruppo sciita che chiede l'applicazione diretta della legge islamica negli affari di stato e l'istituzione di una sistema politico teocratico simile a quello iraniano. ''Vogliono l'Iraq spaccato in tante nazioni e vogliono usarci come oggetti - gridano - non accetteremo mai una costituzione scritta da ebrei.''.

Lo sceicco Mohammed al Yaaqubi, autoproclamatosi ayatollah e leader del gruppo, ha denunciato che i diritti degli sciiti sono stati ignorati dagli occupanti dell'Iraq. ''E' la prima democrazia in cui domina l'opinione della minoranza, mentre la maggioranza combatte per sopravvivere'', ha detto Al Yaaqubi.

I manifestanti gridano slogan contro gli Stati Uniti ed Israele. ''Questa costituzione non ci rappresenta. E' un tentativo di fermare gli islamici dal prendere il potere in questo paese Denunciamo che questa costituzione e' stata scritta da mani americane'', ha detto un manifestante. Ed un altro ha aggiunto: ''Per questa costituzione non e' stata consultata l'autorita' religiosa, e' un piatto cotto dagli americani e dai loro burattini nel Consiglio di governo. Siamo pronti a sacrificare le nostre vite per cambiare questa costituzione''.

(Ses/Pe/Adnkronos)